Verona Parkinson 2018

  venerdì 23 febbraio 2018
Sintomi motori e cognitivo-comportamentali nella malattia di Parkinson e nei parkinsonismi Atipici: nuovi criteri diagnostici e strategie terapeutiche 

COORDINATORI DEL CORSO Michele Tinazzi, Stefano Tamburin

SEDE CONGRESSUALE Aula Magna G. De Sandre Policlinico Universitario G.B. Rossi Piazzale L.A. Scuro 10, 37134 Verona

RAZIONALE I sintomi motori, in particolare le fluttuazioni motorie e le discinesie, e quelli non motori, in particolare le problematiche cognitivo-comportamentali, sono di frequente riscontro nelle fasi intermedia ed avanzata della malattia di Parkinson e nei parkinsonismi e rappresentano spesso un problema di difficile gestione. Lo scopo del congresso è fornire un aggiornamento sui criteri e strumenti diagnostici e su protocolli terapeutici, come le terapie infusionali e quelle neurochirurgiche (stimolazione cerebrale profonda, high intensity focused ultrasound), che possono essere di ausilio nel riconoscimento e nella gestione dei sintomi motori e non motori della fase intermedio-avanzata della malattia di Parkinson. E.C.M. Il Corso prevede crediti formativi per medici (specialisti in Neurologia, Neurofisiopatologia, Medicina fisica e Riabilitazione, Neurochirurgia, Neuroradiologia, Radiologia), psicologi, fisioterapisti, dottori in Scienze Motorie. L’attestazione dei crediti è subordinata alla verifica dell’apprendimento e alla partecipazione all’intero programma formativo articolato.

Allegati



Organizzazione

Strutture del dipartimento