Pedagogia e Letteratura dello Sport [Cognomi A-L] (2009/2010)

Codice insegnamento
4S02414
Crediti
8
Coordinatore
Natale Filippi
L'insegnamento è organizzato come segue:
Modulo Crediti Settore disciplinare Periodo Docenti
PEDAGOGIA GENERALE 6 M-PED/01-PEDAGOGIA GENERALE E SOCIALE II quadrimestre, I quadrimestre Natale Filippi
LETTERATURA DELLO SPORT 2 L-FIL-LET/10-LETTERATURA ITALIANA II quadrimestre, I quadrimestre Michelangelo Zaccarello

Obiettivi formativi

Il corso consta di due moduli integrati: Pedagogia Generale e Letteratura dello sport.
Il modulo Pedagogia Generale illustra i principali temi della pedagogia: i fondamenti epistemologici e gli ambiti di studio,i problemi della formazione degli educatori e quelli riguardanti l’educazione fisica e sportiva in una società complessa come quella attuale; in secondo luogo si propone di orientare lo studente a costruire una professionalità fondata su competenze di natura “pratico-riflessiva”.
Con il modulo Letteratura dello Sport si ambisce a introdurre i caratteri principali con cui lo sport è presentato in letteratura dall’Ottocento ai giorni nostri, con particolare attenzione ad alcuni testi di particolare successo.

Programma

Nel modulo di Pedagogia Generale vengono affrontati i seguenti aspetti:

a. Dal linguaggio comune al linguaggio pedagogico: la semantica dei termini: educazione – educabilità – pedagogia - formazione – informazione – istruzione – cultura – autorità – disciplina – libertà - natura – intenzionalità – metodo – carattere – rapporto educativo – corporeità – gioco – sport.

b. Apprendere dall’esperienza quale disposizione in itinere del coach sportivo.

c. Lo sport nel tempo

Nel modulo Letteratura dello Sport si evidenzia come lo sport raccolga una vasta eredità che va dai Giochi della Classicità a tornei e giostre medievali, facendosi interprete di valori sociali, estetici e morali, quali bellezza, coraggio, lealtà, perseveranza e competizione. Ciò emerge chiaramente dall’ode leopardiana A un vincitore nel pallone (che pure si riferisce a uno sport molto diverso dall’odierno football), ma anche in alcuni romanzi del Novecento, in cui delle attività sportive risultano evidenziati tanto i risvolti etici quanto la funzione sociale, in un’ampia gamma di tonalità stilistiche che vanno dall’oasi spirituale che ad alcuni giovani ebrei ferraresi offre il tennis nel bassaniano Giardino dei Finzi Contini (di cui verrà esaminata anche la notissima versione cinematografica di Vittorio De Sica, del 1970) al mondo del calcio pirotecnico e chiassoso rappresentato in Bar sport di Stefano Benni.

Modalità d'esame

prova scritta e orale

Statistiche per i requisiti di trasparenza (Attuazione Art. 2 del D.M. 31/10/2007, n. 544)

Statistiche esiti
Esiti Esami Esiti Percentuali Media voti Deviazione Standard
Positivi 34.46% 26 3
Respinti 17.02%
Assenti 46.80%
Ritirati 1.27%
Annullati 0.42%
Distribuzione degli esiti positivi
18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 30 e Lode
3.7% 1.2% 6.1% 6.1% 2.4% 3.7% 4.9% 7.4% 7.4% 17.2% 9.8% 4.9% 14.8% 9.8%

Valori relativi all'AA 2009/2010 calcolati su un totale di 235 iscritti. I valori in percentuale sono arrotondati al numero intero più vicino.